Un-Taming The Navigli

“To Tame”, in inglese, ha una accezione particolare. Viene usata per indicare l’atto di soggiogare un animale o le forze della natura al volere dell’uomo. Un-Taming quindi, tradotto nella nostra lingua, sta a significare la volontà di liberare gli elementi naturali, la forza propria dei Navigli, le loro caratteristiche più particolari, che nel tempo invece sono stati piegate alle più svariate necessità umane, fino a farli diventare, oggi, quasi ingombranti nel panorama urbano di Milano e della periferia della città.

Non si tratta però di una operazione di restauro ma piuttosto di sfruttare il dinamico movimento dell’acqua per creare situazioni nuove, inaspettate, relazioni tra la terra e il canale che possono esistere proprio solo perché i due si guardano, toccano, spesso si incrociano e a volte si ostacolano a vicenda. L’idea di fondo di questo workshop internazionale, con studenti provenienti da tutto il mondo, è quella di creare delle situazioni che in parte si svolgono in acqua ed in parte a terra. Programmi antichi e nuovi, tradizionali ed alternativi, ortodossi e disinibiti. Programmi che poi si sgretolano, frammentano, si diluiscono nella corrente del canale, dal Ticino a Pavia, dall’Adda alla Darsena. Eventi che possono esistere individualmente o che invece funzionano solo quando più elementi si incontrano ad una curva del canale, ad un pontile, oppure lungo le alzaie nelle campagne irrigate dai Navigli.

Ogni giorno gli studenti si confronteranno con l’esistente, con lo scorrere lento ma potente delle acque ma anche impareranno come questa via navigabile possa diventare una destinazione piuttosto che un ingombro storico… E poi conferenze di specialisti, artisti, scrittori che si alterneranno a raccontare differenti punti di vista sul mondo specifico dei Navigli e o del mondo che ci circonda. Il tutto in due strutture trasparenti e galleggianti, tra la darsena e il Naviglio Grande, nella migliore tradizione fluviale… Ma anche alla Casa del Custode delle Acque a Vaprio d’Adda, dove tutto comincia…

Il corso sarà tenuto da Oliviero Godi, docente di progettazione architettonica nel corso magistrale in inglese del Politecnico di Milano e da Frederic Levrat, docente di progettazione alla Columbia University di New York, per il secondo dei due workshop.

Camilo Cerro, architetto e designer di New York, insegnerà durante il primo dei due workshops.

Oliviero Godi & Dorit Mizrahi

exposure architects

Lo studio è formato da Dorit Mizrahi, israeliana, laureata al Politecnico di Milano e Oliviero Godi, italiano, con un master in architettura alla Columbia University di NY e laurea al Politecnico di Milano. Dopo una collaborazione con Pierce & Allen a New York, con Zaha Hadid a Londra e alla Obayashi Corporation in Giappone, hanno fondato il loro studio, prima a Madrid, con un architetto locale, e dal 2000 da soli in Italia . Da questa data hanno cominciato ad operare sia in Italia ma soprattutto all’estero, in particolare in Thailandia, Argentina e Israele. La loro produzione spazia dal campo dell’architettura civile all’industrial design, dalle Corporate Images alle sculture industriali. Nel 2006 sono stati premiati come finalisti per la Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana alla Triennale di Milano e hanno rappresentato, con altri giovani architetti, l’architettura italiana alla Biennale d’Arte e Architettura di Brasilia. Alcuni loro lavori, come l’Octospider, una mensa aziendale in Thailandia, vengono considerati delle icone della nuova architettura mondiale e sono stati pubblicati sulle riviste di tutto il mondo. I loro nomi compaiono anche in una antologia inglese che descrive l’evoluzione dell’architettura contemporanea dal 1988 al 2008 e che include i migliori architetti mondiali tra cui Exposure Architects.

LINK UTILI:

mail@exposurearchitects.com
www.exposurearchitects.com
facebook: https://www.facebook.com/exposure.architects
twitter: @Exposure_Arch

 
0 commenti su “Un-Taming The Navigli
1 Pings/Trackbacks per "Un-Taming The Navigli"
  1. [...] Festival 2013 .   The festival’s architectural programme is promoting the ‘Un -Taming The Navigli’ project – a collaboration between Polytechnic of Milan, Columbia University and Exposure [...]